LANGUAGE IS: it		

Alimentis sponsor ufficiale Pomì Casalmaggiore

La favola Casalmaggiore Volley continua e, dopo lo scudetto dell’anno scorso, diventa la regina d’Europa.

Pomì Casalmaggiore è la nuova regina d’Europa. La società vince la Champions league, la competizione più importante del volley femminile, alla prima partecipazione. Dopo lo scudetto conquistato appena un anno fa e la Supercoppa messa in bacheca qualche mese addietro, ecco il trofeo più bello, luccicante e immenso per il comune di poco più di quindicimila abitanti in provincia di Cremona.

Casalmaggiore entra nella storia al termine della finale dominata contro le favorite turche del VakifBank Istanbul con il punteggio di 3-0 (25-23, 25-23, 25-22) in un infuocato PalaGeorge a Montichiari. Sugli spalti è festa grande, in campo lacrime di gioia per una squadra capace di non perdere nessun set in tutta la final four contro avversarie più ricche e che sono delle piccole multinazionali. Due tre a zero di fila contro Dinamo Kazan e VakifBank che sanciscono la netta supremazia di un gruppo guidato da questa stagione dal “guru” Massimo Barbolini. Il tecnico modenese alza il terzo trofeo (i precedenti 1996, 2006) a distanza di dieci anni dall’ultimo, costruisce un piccolo capolavoro e regala al volley femminile un sussulto.

Grandi elogi per tutte le ragazze rosa, dal libero Imma Sirressi, che le ha prese veramente tutte, alle americane Gibbemeyer e Lloyd, e poi ancora Stevanovic e Kozuch e ovviamente la capitana Tirozzi.
Ricordiamo che la Pomì, dopo aver superato la fase a gironi da prima della classe, è stata scelta come società organizzatrice della Final Four, anche se come palazzetto è stato scelto il PalaGeorge di Montichiari e non il PalaRadi di Cremona perché troppo piccolo per un evento del genere. Le rosa hanno dimostrato di aver strameritato questo successo eliminato in semifinale la temibile Dinamo Kazan per 3-0 e ottenendo lo stesso risultato in finale contro le turche del VakifBank Istanbul di Giovanni Guidetti, che con questa squadra ha vinto la Champions già due volte.

Erano sei anni che il successo mancava per squadre italiane, ma soprattutto Casalmaggiore è la cittadina più piccola ad avere vinto la Champions League nel Volley (uomini compresi).

La società fondata nel 2008 è arrivata per la prima volta in Serie A1 nel 2013.  Sono passati solo 3 anni e la Pomì adesso è campione d’Europa.

POMI’ CASALMAGGIORE – VAKIFBANK ISTANBUL 3-0
(25-23, 25-23, 25-22) 
POMI’ CASALMAGGIORE: Lloyd 2, Sirressi (L), Gibbemeyer 6, Cambi, Piccinini 14, Kozuch 8, Stevanovic 13, Tirozzi 11. Non entrati Bacchi, Cecchetto, Ferrara, Olivotto, Rossi. All. Barbolini.
VAKIFBANK ISTANBUL: Örge (L), Kirdar 2, De Kruijf 13, Gurkaynak 1, SlÖetjes 11, Aydemir Akyol 2, Buijs 4, Castro De Paula Blassioli 7, Hill 10, Rasic 7. Non entrati Akman, Akin, AslanyÜrek, Cetin. All. Guidetti

ARBITRI: Dudek Piotr – Ivanov Ivaylo.
NOTE – Spettatori 4200, durata set: 32′, 30′, 33′; tot: 0′. Pomì CASALMAGGIORE : Battute errate 5, Ace 1. VakifBank ISTANBUL : Battute errate 11, Ace 3.[[ge:rep-locali: repubblica:137339023]]